Cap. Maurizio Pozzi è andato avanti

L’associazione e tutti i soci si stringono con affetto e dolore alla famiglia del Cap. Maurizio Pozzi per la scomparsa.
Fù comandante alla Compagnia Alpini Paracadutisti nei periodi:

  •  dal 15.07.1987 al 06.10.1988

  •  dal 05.01.1989 al 30.07.1989

Condoglianze.
R.I.P cieli Blu.

7 comments to “Cap. Maurizio Pozzi è andato avanti”

You can leave a reply or Trackback this post.

  1. D.L.A. - 29 Maggio 2017 at 15:39 Reply

    Le sorelle e il fratello del Cap. Maurizio Pozzi ringraziano di cuore l’associazione Alpini Paracadutisti e tutti i soci.

  2. Piero sacco - 6 Giugno 2017 at 10:15 Reply

    Salve…il capitano Maurizio pozzi..e stato nel 1986 a Pinerolo??? Io sono stato alla 36 compagnia in quella data.

  3. Piero sacco - 6 Giugno 2017 at 10:18 Reply

    Saluti.. il capitano Maurizio pozzi e stato nel 1986 a Pinerolo??? Io ero in 36 compagnia.. in quella data…. Rip

    • Roberto - 1 Giugno 2018 at 22:09 Reply

      Io sono Muraca Roberto anch’io ho fatto il militare nel 1986 alla Berardi con capitano Pozzi se qualcuno mi riconosce per cortesia mi scriva mi spiace molto per il Capitano era una grande persona !!!!!!

    • Roberto Santavenere - 18 Luglio 2019 at 16:31 Reply

      Ciao Piero

      anche io ero nell’ 86 a Pinerolo 36 compagnia. Posso chiederti se hai
      una foto in cui compare il capitano Pozzi?

      La mia mail è roberto.santavenere@gmail.com

      Grazie

      Roberto Santavenere

  4. Laura Pozzi - 7 Maggio 2019 at 15:45 Reply

    Gentile signor Maraca, grazie per il ricordo di mio fratello.
    Il 25 maggio ricorreranno due anni dalla sua morte.
    Lo sappiamo nella Pace .
    Laura Pozzi

    • Santavenere - 18 Luglio 2019 at 15:33 Reply

      Gentile Sig.ra Laura Pozzi

      vengo a sapere solo oggi che il nostro Cap. Maurizio Pozzi ci ha lasciati. Ho prestato servizio sotto
      il cap nel 2/86. Ancora oggi ne riconoscola grande leder ship e la sua umanità
      Le mie più sentite condoglianze.

      Roberto Santavenere

Rispondi a Piero sacco Annulla risposta

Your email address will not be published.