LA ZAVORRATA DEL MONTELLO HA FATTO CENTRO PER LA SESTA VOLTA

zav_1804

seguono classifiche e immagini della gara

foto: Carlo Crozzolin
GIAVERA DEL MONTELLO – 10-11 Giugno – Anche quest’anno la Zavorrata del Montello organizzata dall’ANPDI di Treviso, ha centrato l’obbiettivo e non solo quello agonistico. Volevano offrire un momento di cameratismo , ricordo dei caduti e di sport e ci sono riusciti. Ancora una volta decine di paracadutisti ( circa 180 in gara più almeno cento accompagnatori), si sono dati appuntamento da tutta Italia, Isole comprese. Ancora una volta è stata un’occasione per rinsaldare amicizie talvolta nate virtualmente e poi ” cementate” da un incontro con lo zaino in spalla. Ancora una volta la parola che più delle altre è stata pronunciata è stata “fratellanza paracadutista”.
Solo per questo i paracadutisti di Treviso andrebbero premiati da chi ha partecipato. Per non parlare del loro bilancio costantemente ( volutamente) ai limiti della perdita, per non aggravare le spese dei partecipanti. Non hanno lesinato nulla, come sempre: vitto di qualità, alloggio di camerata per i più e convenzioni con le strutture vicine per tenere “leggero” il bilancio di chi ha tanto viaggiato per raggiungerli.
Anche questo si chiama cameratismo ( non teorico ma applicato, ndr)
C’erano anche i paracadutisti del forum di CongedatiFolgore, che partecipano dalla prima edizione e – per la prima volta- anche tre atleti dell’ASD Team Folgore, il gruppo sportivo del nostro giornale, al quale sono iscritti 19 Paracadutisti in servizio e 24 in congedo. .
La Coppia Robuschi – Armani si piazza al nono posto, a causa di un problema al polpaccio di Armani, che li ha fatti correre “col freno tirato”.

Il caldo ha reso la gara più impegnativa, ma non ha guastato l’appuntamento .
Non solo sport, dicevamo, perchè il pomeriggio di Sabato è stato dedicato al ricordo dei Caduti, con una toccante cerimonia nel cimitero di guerra inglese, con la partecipazione del Console britannico.

Un bel corteo, ordinato, uniforme ed arricchito da molti labari, preceduto , Sabato pomeriggio, dai tamburi della Banda musicale CongedatiFolgore aveva sfilato per recarsi nel luogo della cerimonia, dove le croci ricordano i tanti inglesi caduti nella Grande Guerra.

Le immagini ci mostrano , tra le tante che hanno partecipato, la numerosa presenza della sezione ANPDI di Roma, capitanata dal presidente Adriano Tocchi. Altrettanto ordinate e rappresentative erano tutte le altre. Un bellissimo colpo d’occhio che trasmetteva coesione ed unità d’intenti

PRIMA LA SQUADRA BAO
Vincono i due paracadutisti iscritti come BADO, di Verona, Luigi Bacco e Nicola Federici- La organizzazione ha un piccolo ritardo nella compilazione delle classifiche. Pubblicheremo Lunedì.

Leave a Reply

Your email address will not be published.