Adunata Alpini 2020 a Verona, la Regione approva all’unanimità

Dopo Trreviso una breve pausa e poi..  Penne nere ancora in Veneto? È stata discussa e approvata oggi all’unanimità dal Consiglio Regionale del Veneto la mozione presentata dal vicepresidente Massimo Giorgetti affinché l’Adunata degli Alpini del 2020 si svolga a Verona. «L’associazione Nazionale Alpini – ha esordito Giorgetti – nata l’8 luglio 1919 per tenere vive e tramandare le tradizioni degli Alpini, difenderne le caratteristiche e illustrarne le gloria e le gesta, ha un forte radicamento e un rapporto quasi viscerale con Il Veneto e con la città di Verona. Basti pensare che dal 2011 il 4. Reggimento Alpini Paracadutisti Monte Cervino è stato trasferito da Bolzano a Verona. La loro quotidiana attività  di volontariato e di Protezione Civile, con possibilità di impiego in Italia e all’estero e che ha come obbiettivo prioritario quello di rafforzare il vincolo della fratellanza, del comune dovere verso la Patria e di curarne gli interessi e l’assistenza, ne fa un fiore all’occhiello tra le tante associazioni combattentistiche e d’arma».

Giorgetti ha spiegato che «la sezione di Verona ha chiesto di ospitare la tradizionale adunata nazionale del 2020, e considerato che l’ultima adunata svolta a Verona risale al 12 e 13 maggio 1990 – ha aggiunto – abbiamo voluto con questa mozione esprimere il nostro pieno sostegno a questa iniziativa così importante che a distanza di trent’anni assumerebbe notevole significato per la nostra Regione e per tutta la città di Verona». «È bene ricordare – ha concluso – che proprio nel 2020 ricorrono i 100 anni della costituzione della sezione di Verona e non ci sarebbe occasione migliore per festeggiare un traguardo così rilevante se non con un’adunata tra le vie della città».

Leave a Reply

Your email address will not be published.